31 lug 2013

The L(oft) World

{ 1 | libreria a scaffale con scala Maisons du Monde 2 | vaso in ceramica con dichiarazione Incognito 3 | lampada a sospensione in metallo Maisons du Monde 4 | portafoto con graffette Maisons du Monde 5 | sgabello da bar verniciato Ikea 6 | divano tre posti in pelle nera modello Daytona Maisons du Monde 7 | portatovaglioli in stile pianta grassa Zara Home 8 | federa per cuscino in tela di cotone ColorKitchen }

Un open space a metà strada tra industriale e contemporaneo, con elementi dalla struttura sintetica che oscillano dal legno al metallo e rigogliose incursioni vegetative per ricreare un atmosfera moderna e décontracté che fa del comfort la sua chiave primaria. Gli infissi originali e consumati dal tempo, le finiture da factory dismessa, i pilastri oltre che le tubature a vista e l'uso di materiali grezzi ricreano il tipico mood industriale mentre i complementi d'arredo in legno biondo e bruno dal design moderno e minimalista creano una frattura spazio-temporale mediando tra le due correnti, una scelta voluta dai proprietari per evitare l'esasperazione degli stili scelti. Infine l'accenno paesaggistico grazie all'amaca fissata al soffitto, alla maxi pianta issata sul tavolo e al tris di piantine -probabilmente erbe aromatiche- portano qualche reminescenza naturalistica ripristinando un fantomatico equilibrio tra uomo e natura.
Casa, lavoro e vegetazione, concentrati in una stanza.

0 comments: