25 lug 2013

Tagliati, irregolari, diversi: gli occhiali per la primavera estate 2013

 
{ 1 | occhiali da sole con frame tridimensionale Jeepers Peepers 2 | con lenti esagonali Topshop 3 | tartarugati effetto fumo MinkPink 4 | rosso lacca River Island 5 | con lenti cut-out Maison Martin Margiela 6 | in acetato dalla forma irregolare Miu Miu 7 | monocromatici dall'aspetto vintage Asos 8 | in stile futuristico Asos }

DVF SS13 - click to enlarge
L'imperfetto ricreato ad arte in un mix di tagli, forme insolite e frame sbilenchi: il vero e unico trend -non del tutto- inedito dell'estate 2013 proviene dal periodo a cavallo tra gli anni '60 e '70. Gli anni dei Beatles e della Swinging London, di Martin Luther King e del Vietnam, un periodo quasi romanzesco fatto di caos e disordine. A pensarci bene non suona affatto strano che questi occhiali siano stati concepiti proprio in questa epoca: quando niente andava per il verso giusto le forme dei RayBan presero una piega dai risvolti anarchici, quasi a voler ribarire l'anticonformismo anche negli accessori. Un geometrico portato all'esasperazione che sconfina talvolta nello sbilenco e nel malfatto, dove ogni accenno di razionalità è bandito senza tuttavia cadere nel kitsch e nel cattivo gusto. Al contrario, talvolta, sembrano enfatizzare il carattere bon ton di chi li sceglie, come quelli che sicuramente avrete visto decine di volte indossare da un'elegantissima Jackie O' negli anni '70. Nelle forme più caleidoscopiche ed estrose hanno anche un non so che di hippie, di viaggio onirico ai confini con la realtà. Un accessorio slegato dai diktat ed estremamente versatile, quasi perfetto, a cui, pare proprio il caso di dirlo, mancava giusto... un difetto [cit. K. Kraus].

0 comments: