21 feb 2013

Two Is Better Than One

{da sinistra: borsa Miss Escape Dolce&Gabbana, sfilata Simone Rocha, pochette in metacrilato con pouche all'interno Zara}

Sarà anche giovane, sarà anche un volto nuovo nel panorama della moda ma Simone Rocha non è di certo una sprovveduta. A suon di combinazioni materiche e di texture dallo spirito modernista è passata rapidamente dall'anonimato alla notorietà colpendo direttamente al cuore delle fashioniste. E' una moda acerba ma non urlata quella di Rocha, lineare ma spesso e volentieri interrotta da piccole punte leziose. I capi SS13 fanno capolino da romantici boudoir del ventunesimo secolo: il pizzo diventa grafico e acquisisce sfumature al neon, il risultato è see-through ma ha più a che fare con l'ironia che con la seduzione. Anche la tote Dolce&Gabbana applica un criterio simile col suo effetto matrioska: la maxi-pochette scarf print custodita all'interno di una shopper da spiaggia in PVC sbuca fuori quando l'occasione lo richiede, il nome Miss Escape (fuga) lascia intendere subito la predisposizione ambigua che la rende adatta alla spiaggia come al cocktail serale, due borse in una, anzi tre. Anche così si combatte la crisi.

0 comments: