20 feb 2013

Sicily summer holidays

{a sinistra: backstage sfilata Dolce&Gabbana SS2013. A destra dall'alto: top senza maniche stampato Oasis, peg trousers con banda a contrasto in vita Zara, decolletes striate Zara, orecchini con sole a metà Topshop, foulard stampato H&M, t-shirt annodata in vita Wallis, zeppa in raffia e pelle CafèNoir via Zalando}

Stiamo tutti lì piazzati con lo sguardo rivolto ad est, me compresa, che quasi ci dimentichiamo dei tesori di casa nostra. La polemica scatenata su Twitter da Eva Riccobono e il ritorno di Marella Ferrera non leva comunque nulla alla qualità di questa collezione, ogni piccolo dettaglio è un inno alla Sicilia e alla sua cultura popolare. Il minimalismo non è di casa nella soleggiata regione ai piedi d'Italia: la collezione è una full immersion di elementi, tra motivi a righe, stampe che sembrano provenire da una sagra di paese, accessori intrecciati e bijoux-souvenir dalle dimensioni esagerate. Ma abitare al Sud Italia significa anche questo: poter godere appieno dell'abbondanza e di piccoli piaceri quotidiani a cui il duo di stilisti non ha alcuna voglia di rinunciare. E come dar loro torto: il clima oltre che i colori e soprattutto i sapori fanno della Sicilia una delle regioni più suggestive della nostra penisola. Domenico Dolce e Stefano Gabbana vogliono ricordarcelo ad ogni giro, again and again, in una sorta di loop creativo. La terra nativa mai si dimentica e in tal caso, anche volendo, è praticamente impossibile.

0 comments: