23 gen 2013

Sotto il vestito niente

{in alto da sinistra in senso orario: sottoveste doppiata con fiori applicati Alberta Ferretti, mini dress con ricami sull'orlo Valentino, verde acido con pizzo Roberto Cavalli, in seta liscia Rochas}

Cara (s)vestiti usciamo. In arrivo l'evoluzione del pajama suit dell'estate 2012: ancora non eravamo riusciti a metabolizzarlo del tutto quando viene letteralmente spodestato per far spazio alla più ammaliante sottoveste, mentre lui nel frattempo non solo abbandona il completo stampa su stampa ma muta in uno spezzato come da Cacharel. Lingerie-à-porter in un miscuglio tra notte e giorno, che non fa distinzioni tra camera da letto e il lettino da giardino di un party a bordo piscina, la sottoveste diventa il masterpiece di calde serate estive. E' il 1947 quando Marcel Rochas apre il defilé con la sua guêpière waspie in broccato, il suo approdo al cinema la fa diventare la compagna perfetta di drammi post-bellici e commedie ad alto tasso di seduzione per poi cadere in distrazia negli anni sessanta quando, insieme al bra, incarna lo spauracchio delle femministe e va nascosta, evitata, se non bruciata in piazza. Ma l'esilio, come prevedibile, dura poco e anzi questo innocuo capo diventa un perfetto alleato per la battaglia ai diritti femminili. Nude (come le Femen, il movimento ucraino conosciuto per le proteste rigorosamente naked), in pigiama, in vestaglia o in camicia da notte, ma finalmente libere di indossare ciò che vogliamo dove e quando ci pare.

The evolution of the Pajama is coming soon.
We were metabolizing it when a new version changes the entire game: the pajama trend makes way to a fascinating camisole dress. Lingerie-à-porter, it doesn't make any different if is night or day: bedroom or beach lounger is the same, the petticoat seems to be the best choice for summer nights. In 1947 Marchel Rochas opened his catwalk with a brocade waspie guepière, after a couple of years it became the perfect garment for dramatic movies until the feminist movements of 1960s when it became the epitome of the men's domination and it must be avoided, or burned. But the ban ends quickly and, quite the opposite, it became a great ally on the battle for women's rights: naked (as the Femen, a feminist Ukrainian protest group), wearing a pajama, a dressing gown or a camisole, but finally free to wear what and when we want.

0 comments: