08 ott 2012

Spring Summer Trends 2013 #1

Trends Primavera/Estate 2013 #1

Ci sarebbe una bella riflessione da fare sull'utilità del divulgare le tendenze estive con almeno sei mesi di anticipo, ovviamente non per chi ha la fortuna di abitare in un paese caldo, anche se comunque scordatevi di trovare i capi proposti nelle boutique prima del prossimo marzo e quindi siete costretti a sciropparvi i rimasugli dell'estate precedente, è una legge divina, a noi il freddo a voi gli stock di magazzino, ad ognuno la sua croce. By the way per non rimanere indietro e visto che fa tanto euforia da fashion blogger piazzata in front row torturiamoci un po' con i temi proposti dagli stilisti, e se anche voi siete nel placido limbo autunnale "fa caldo, fa freddo" in attesa dell'odioso big winter facciamo conto che sia solo un piccolo assaggio sognante di ciò che indosseremo tra le germogliature delle aiuole fiorite e il sole che scalda la pelle. 
Partiamo da temi basilari: colori, tessuti e silhouette.

First of all: let's talk about the usefulness of disclose spring/summer trends 2013 six months earlier, of course if you don't live in a exotic place but even in this case you can't find them in stores before march, we have the cold winter, you have the unsold stocks, everyone has a pain in the a*s. Anyway, just like a front row fashion blogger and for not to be left behind here they are the next season trends, please read them thinking about blossoms, sun and holidays.

CHI RIMANE/CHI TORNA/CHI VA
WHO STAY/COME BACK/LEFT

Si dirada il peplum che si avvia alla dismissione. Bye.
 Peplum is going to disappear. Rest in peace.
 
MAGENTA/BRIGHT PINK

La parola d'ordine è: luminose! Quasi quanto un'insegna al neon verrebbe da dire. Il total look magenta, nella sua versione bright è l'oufit perfetto per serate sfrenate ma chic, declinato splendidamente da Frida Giannini (Gucci) su modelli anni '60 dall'estrema ricercatezza, così come in quella décontracté e più morbida del libanese Elie Saab.

Keyword: shining! As a neon light display. The bright pink total looks in the glossy version is the perfect outfit for chic girls-night-out, perfectly celebrated from Frida Giannini (for Gucci) on dressy 60s pieces, as well in the fluent clothes of Elie Saab.

 (da sinistra: Gucci e Elie Saab - click to enlarge)

ALBICOCCA/APRICOT

Un'estate senza melone è come un Natale senza regali: succoso, fresco, vitaminico, non ci risparmia un carico di energia. E, soprattutto, si sposa perfettamente col suddetto magenta.

A summer without melon is like a Christmas without presents: juicy, crisp, is a full of energy. And, above all, is matching perfectly with previous bright pink nuance.

 (da sinistra: Moschino Cheap&Chic e Versace - click to enlarge)

TURCHESE E BABY BLUE/TURQUOISE BABY BLUE

A new baby is born: fiocco blu appeso alla porta di casa Molinari, in un signifcato puramente allegorico ovviamente. Il turchese è il classico evergreen che si ripresenta puntuale ad ogni accenno di primavera, fa subito vacanza, il baby blue smorza i toni di grintosi evening dress, dimenticatelo nella forma bon ton, a questo giro richiede stringhe e vertiginose scollature.

A new baby is born, not in literal way, in Molinari house. Turquoise is the classic color of spring summer, it has a scent of holiday, baby blue instead, fades away the fierce tone of evening dress, forget it in the bon ton form, this time it requires lace-up and deep neckline.

 (da sinistra: Elie Saab e Blumarine - click to enlarge)

LILLA/LILAC

Che torna: uno dei colori più tenui e aggraziati torna a far capolino nei nostri armadi. Dopo due stagioni di accecante neon c'era bisogno di riposare un po' gli occhi.

It come back: one of the prettiest colors will be again in our closet. After two seasons of neon shades we need it so much.

{da sinistra: Chloé e Diane Von Furstenberg - click to enlarge)

LAMINATO/METALLIC

Rivisitato in chiave deluxe: non più Ziggy Stardust e nemmeno vamp alla Marilyn Monroe. Il lamè si riscopre contemporaneo e trasforma pezzi classici in chiave ultramoderna, sul masterpiece Burberry, il trench, e sulle stampe geografiche Alviero Martini 1a Classe.

In a deluxe way: neither the rock version of Ziggy Stardust nor the vamp version of Marilyn Monroe. Metallic finish transforms the classic pieces in modern pieces, as the trench coat burberry and the geographic print of Alviero Martini 1a Classe.

{da sinistra: Burberry e 1a Classe Alviero Martini - click to enlarge)

PVC/PLASTIC

Cosa ci troveranno i designer di così stimolante nella plastica rimane un enigma irrisolto: sarà per la duttilità nell'esser lavorata e nel plasmarla facilmente, sarà per il costo irrisorio della materia prima, tant'è che il 2013 consacrerà definitivamente il derivato petrolifero: dilagherà in ogni dove raggiungendo persino brand che parevano elegantemente immuni come, ad esempio, Valentino.

There's no because designers found plastic so interesting: maybe for its extraordinary ductility or for the lower costs but the next year plastic will be legitimized: we will found it everywhere, even in a traditional brand as Valentino.

{da sinistra: Valentino e Stella McCartney - click to enlarge)

SETA DI RASO/SILK SATIN

Fa molto wedding guest ma sarà il materiale d'elezione per il 2013. Ovunque compensa un twist raffinato, persino sulla clutch che chiamare oversize è dir poco.

Just like a wedding guest, it will be the elected fabric for 2013. It gives a classy touch, even in a oversized clutch.

{da sinistra: Giorgio Armani e Roksanda Illincic - click to enlarge) 

 PELO/FLUFFY

Ma il pulcino Pio non era passato a miglior vita? E il visone rasato cosa c'entra con la bella stagione? Misteri. A cui preferiamo non dar risposta.

What does mink have to do with spring-summer? It's a mystery we cannot solve (so much the better.).

 {da sinistra: Céline e Fendi - click to enlarge) 
  
SILHOUETTE

A COLONNA/COLUMN

Via le forme, i designer ci vogliono far diventare bellezze androgine avvolgendoci in elegantissimi maxi dress che, cadendo sinuosamente, celano ogni cosa. Facile sulle indossatrici, meno su donne vere.

Shapes-outlaw: designers have tested for us a new kind of masculinity with elegant maxi dresses which, falling, hide everything. Easy on models, a little less on curvy women. 

{da sinistra: Jenny Packham e Akris - click to enlarge)

SCAMPANATO/FLARED

Spagnoleggiante, ma non si muove a ritmo di nacchere. Invade top e pants per indurre movimento, suggerire volatilità. Esperimento riuscito.

Spanish, but without castanets. Gives movement, it's ephemeral. Experiment passed.

{da sinistra: Acne e Balenciaga - click to enlarge)

MAXI MANICHE/MAXI SLEEVES
 
 Esageratamente voluminose, prendono il largo quasi a sembrare un paio d'ali pronte a spiccare il volo. Elegantissime.

Bulky sleeves, they seem like a pair of wings ready to fly. So classy. 
 
 {da sinistra: Antonio Berardi e Givenchy - click to enlarge)

 LUNGHEZZE/LENGHTS

FUORI LE GINOCCHIA/SHOW YOUR KNEES
 
Al bando le gonne fino alle caviglie stile gipsy, l'orlo si alza audacemente e quando non può è lo spacco della gonna a diventare pericoloso. La donna del 2013 avrà una falcata sicura e gambe scolpite, rigorosamente da mettere in mostra. Se pensavate di poter bivaccare tutto l'inverno per poi trovare rifugio sotto metri di stoffa avete fatto male i calcoli.

Not anymore gipsy long skirts: hemlines became shorten and, when they are not, it's the slit skirt which became dangerous. The next season every woman will show the legs. If you have in your mind to laze in the bed until June maybe you should sign in to a fitness club, right now.
 
  {da sinistra: Lanvin e Versace - click to enlarge)
 
IN DENTRO LA PANCIA/HOLD YOUR STOMACH IN
 
Dopo aver fatto dannare genitori e insegnanti pensavamo, avendo già dato, di poterla scampare dopo i 16 (anni). Non si vedeva da un bel po' di stagioni e tutti a gridare finalmente al miracolo: mai più ombelico a vista. Allegria durata poco. Anche se il punto vita dei pantaloni si alza e l'ombelico in effetti non si vede non vuol dire che bisogni sfoggiarla per forza facendo trabordare rotolini. Se al posto della tartaruga avete un orso, in letargo per giunta, evitate.

After our parents and schooltheachers freaked out when we was teens we thought we were exempt of showing belly button. After few seasons, here it is, again: waist line rises up but it's not compulsory. If you have not a thin silhouette, just let it go.

{da sinistra: Balenciaga e Balmain - click to enlarge)

Stay tuned...

5 comments:

Style begins at forty ha detto...

Che bel post che ci hai regalato!

Me lo salvo subito tra i preferiti <3

http://stylebeginsatforty.blogspot.it/

patatina ha detto...

magenta e turchese... amore..

Cristina Elle ha detto...

Grazie Silvia :*
Domani la seconda parte!

Claudia ha detto...

Bellissimo post Kri! Mi sono innamorata di quasi tutto!!
Ecco non vedo l'ora che sia estate :-(

Gigia

Cristina Elle ha detto...

Io pure, salterei in toto l'inverno :D