10 ott 2012

Spring Summer Trends 2013 #3

 Trends Primavera/Estate 2013 #3

Ecco la parte che probabilmente interessa più di ogni altra cosa: gli accessori!
(QUI la prima parte e QUI la seconda)
Perchè? Perchè sono un salvavita alla noiosa routine, perchè ogni volta che si ha voglia di cambiare senza stravolgere la propria personalità basta scegliere quello giusto per sentirsi donne nuove, perchè sono meno impegnativi di un fidanzato ma li amiamo allo stesso modo, forse di più.

BORSE BORSE BORSE!!!
A LOT OF BAGS!

L'accessorio femminile per eccellenza perde la sua velleità soft e riscopre profili netti e decisi, magari sottolineati da curvature bold, talvolta virano verso forme a baguette o a ventaglio (sofficino?), altre volte rubano le fattezze ad accessori da viaggio, mentre per i tech-dipendenti arrivano quelle sulla falsa riga di iPad covers e porta-fotocamera. Se quella dai contorni risaltati Louis Vuitton salta subito all'occhio e sembra sbucata da un fumetto di Walt Disney quella con micro polka dots Jason Wu rimarca una femminilità discreta, mentre la bisaccia a tracolla diventa il passepartout per look disinvolti e minimalisti. E se il secchiello da oltre settant'anni accompagna le caldi brezze estive il pezzo immancabile sarà intriso di modernismo: è in arrivo un carico di clear clutch, perchè il desiderio delle donne è, manco a dirlo, mostrare a tutti il tampax nascosto in borsetta.

Bag: an accessory par excellence, it became stiff, with marked sketches, underlined with bold bending, sometimes seems a French baguette or has a fan-shaped, other times steals the features of travel bags, while it's sure that the tech-addicts won't live without iPad cover-bags (Emporio Armani) or camera bags (Lanvin). If Louis Vuitton handbags seems to have life from a Walt Disney's comics, the Jason Wu bags with micro polka dots is very feminine. The cross body bag become the lifesaving for sporty looks, while since 1935 the bucket bags have come along with us in a half century of summer days. But the new 'must have' is the clear clutch, 'cause the dream of every woman is to show everybody its tampons, of course it is.

RIGIDITà A GOGò/HARD BAGS

   (da sinistra: Louis Vuitton e Jason Wu - click to enlarge)

TRACOLLE/CROSS BODY BAGS

    (da sinistra: Salvatore Ferragamo e Stella McCartney - click to enlarge)

SECCHIELLI/BUCKET BAG

     (da sinistra: Emporio Armani e Blumarine - click to enlarge)

CLEAR CLUTCH

      (da sinistra: Stella McCartney e Valentino - click to enlarge)
 
VANITY-CASE

  (da sinistra: Balenciaga e Dolce&Gabbana - click to enlarge)
 
  (da sinistra: Jason Wu e No21 - click to enlarge)

TRAPEZE BAGS

   (da sinistra: Antonio Marras e Burberry - click to enlarge)

MALTRATTATA/ABUSE IT

   (da sinistra: Reed Krakoff e Unique - click to enlarge)
 
PORTA iPAD/iPad COVERS

    (da sinistra: Emporio Armani e Costume National - click to enlarge)
 
CAMERA BAG

    (da sinistra: Lanvin e Moschino - click to enlarge)

A VENTAGLIO/FUN-SHAPED
 
     (da sinistra: Emporio Armani e Ralph Lareun - click to enlarge)
 
 BAGUETTE CLUTCH

 (da sinistra: Krizia e Hermès - click to enlarge)

CUBISMO/CUBISM

  (da sinistra: Fendi e Yohji Yamamoto - click to enlarge)

 SCARPE/SHOES

Cinque anni di stop, come un calciatore dopo un infortunio: i knee-high gladiators non sono per tutti e non tutti li apprezzano, quindi tanto vale riciclarli a mezze-decadi alterne giusto per non assopire gli animi di chi li apprezza e per continuare a fomentare le critiche di chi non li digerisce proprio, soprattutto se contornati di stringhe vagamente fetish. Nel frattempo il plateau lievita, duplicato, triplicato, non è più un paio di centimentri ma sfonda il limite massimo raggiungendo anche il palmo di mano, in verticale. Chi finora ha tremato per la sua scomparsa deve ricredersi, sarebbe come chiedere alle donne di rinunciare all'irrinunciabile, impossibile! E anzi, i designer rilanciano sfornando una specie di sandalo con zeppa flatform e midi, come a dire: per quella manciata di centrimetri in più possiamo propinarvi di tutto. Tremendamente vero.

After five years, just like a injured soccer player here they are: the knee-high gladiators are not a shoe for everyone, so the designers take out in alternate years to keep alive the spirit of lovers and for does not make to sleep the dispute of those hate them, especially in the fetish-lace up version.
In the meantime, the platform grows up: double, triple, not more an inch but big as a palm (vertically). And if we are scared about its 'departure' we can be relaxed, it won't leave us, no way.
And, on the contrary, the designers raise the stakes, a new kind of wedge shoes are coming, a mid-flatform wedge sandals, and they sound like this: designers can palm off everything to make us seems taller. So terribly true...


HIGH-GLADIATORS

  (da sinistra: Altuzarra e Paco Rabanne - click to enlarge)

 DOUBLE PLATFORM

  (da sinistra: Krizia e Vera Wang - click to enlarge)
 
 MID-WEDGE w/ ANKLE STRAP

  (da sinistra: Stella McCartney e Marc By Marc Jacobs - click to enlarge)

STRINGHE/LACE UP

   (da sinistra: Salvatore Ferragamo e Versace - click to enlarge)

 Sul fronte piccoli accessori è l'occhiale a mascherina il "grande ritorno", pensate faccia troppo antinfortunistica? Meglio passare oltre con i pendenti Dolce&Gabbana a forma di marionetta (pupi), a ruota di carretto siciliano e a testa antropomorfa in ceramica, talmente kitsch da essere trementamente desiderabili, mancavano giusto quelli a forma di cannolo e quelli col carretto completo, magari a grandezza naturale, onnipresente sulle stampe. Però, forse (forse), dopo sarebbe stato troppo anche per loro.
E poi Eva Riccobono chi la tratteneva più?
Sul fronte cappelli troviamo, da Ralph Lauren, una rievocazione di quel tocco maschile alla Marlene Dietrich rivisitato in chiave iberica, mentre gli altri sembrano usciti da una canonica, in puro stile monsignore: il galero, in feltro a tesa larga, e il saturno, anche se in questo caso il nome è dovuto più alle fattezze spaziali ad anello piuttosto che a riferimenti religiosi. L'eyeliner scopre una nuova formula, passando al multicolor -quest'inverno è concesso ma rigorosamente nero- e diventa cat-eye, per uno sguardo felino.

About little accessories there's a big return: the visor sunglasses, unless you think they seem to have been stolen from a building site... Sure as hell that the Dolce&Gabbana weird earrings are the best: puppets, Sicilian cart and ceramic heads, so kitsch that you can't do without of them. Just missing the cream horn earrings and full-scale Sicilian cart earrings, but maybe -maybe- it would have been too much even for Dolce&Gabbana (did you hear about Riccobono's twitter debate?). About hats we will find, thanks to Ralph Lauren, a commemoration of Marlene Dietrich with her masculine style, adjusted with a spanish twist, while the other choices seem come out from a vicarage: the galero hat, a wide brimmed hat, and the Saturn, even if in this case the name is more for its shaping than religious reasons. Eyeliner find a new form: changes color becoming jazzy and develop a cat-eye look.
 
OCCHIALI DA SOLE: MASCHERINA
SUNGLASSES: VISOR

   (da sinistra: Emilio Pucci, Milly By Michelle Smith e Chanel - click to enlarge)

ORECCHINI/EARRINGS

 (da sinistra: Dolce&Gabbana e Moschino Cheap&Chic - click to enlarge)

CAPPELLI/HATS

BASCO/BERET

(da sinistra: Ralph Lareun e Roksanda Illincic - click to enlarge)

GALERO/WIDE HAT

    (da sinistra: Saint Laurent e Costume National - click to enlarge)

SPAZIALE, SATURNO/SPACE HAT

  (da sinistra: Chanel e Krizia - click to enlarge)

CAPELLI - MAKE UP

FASCE/HAIRBANDS

     (da sinistra: Dolce&Gabbana e Marc By Marc Jacobs - click to enlarge)

 FRISè/FRIZZY

      (da sinistra: Viktor&Rolf e Moschino - click to enlarge)

 TRECCIA/BRAID

       (da sinistra: Jason Wu e Tory Burch - click to enlarge)

 EYELINER

        (da sinistra: Fendi e Kenzo - click to enlarge)

        (da sinistra: Michael Kors e Antonio Marras - click to enlarge)
 

7 comments:

frapepe ha detto...

ahhhhhhhhhh. mi sono innamorata di almeno 3 borse. 1 ventaglio. 3 scarpe. due gasce. -anche un orecchino :D -
troppe tentazioni kri!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ps: ma la borsa vanity case quanto è bella? <3 <3 <3 <3

Chicchi ha detto...

Grazie per questa bella carrellata! :)

Trovo davvero piacevoli e piuttosto innovative le borsine piccole dalle forme geometriche!

Sara ha detto...

noooo maledizioneeee le voglio tutte!! Uffa...
Quelle rigide trasparenti effetto cristallo, in particolare, mi piacciono d impazzire. Poi vengono tutte le buste, ipercolorate come quella di Costume National o in toni più pacai come quelle di armani....
Ma come si fa? Costano troppo per le mie taschine :'(

Cristina Elle ha detto...

Sara no problem troviamo subito alternative low cost (e magari pure in pelle ;))
Bellissime le vanity bag ma io sono impazzita per i secchielli (ma cmq ho "già dato" con la noe lv ;))

Style begins at forty ha detto...

Per fortuna i sandali stringati continuano, sono gli unici che negli ultimi tempi mi sono davvero piaciuti :-)

Le borse per il momento non mi hanno colpito.


http://stylebeginsatforty.blogspot.it/

Cristina Elle ha detto...

Meno male davvero, io i miei (oramai avranno 4 anni e sono ancora intonsi) non li ho ancora usati :(

Anonimo ha detto...

Adoro gli accessori, qui ho trovato qualcosa che può interessare a tutte! Moda donna