16 set 2012

L'uovo di Olivier Rousteing

{Al centro: giacca doppiopetto oversize e pantaloni in pelle Balmain FW12-13. In alto da sinistra in senso orario: biker jacket trapuntato Mango -con perle applicate da Lipsy e da Zara- cropped pants Evil Twins via Zalando, stivaletto scamosciato con borchie Zara, gonna con applicazioni di perle Zara - anche da Pull&Bear, oppure da Zara color crema e con camicia abbinata, versione shorts via Asos- tubino stampato Lipsy -anche via Asos.com, simile da Topshop e in versione luxe da Asos e Twin-Set. Non in foto: cropped top a collo alto Topshop, corsetto con applicazioni Asos, top corto con perline Topshop, top con trama preziosa Asos}

Il giovanissimo Olivier Rousteing raccoglie l'eredità del brand che "fu" di Christophe Decarnin per sei anni regalandoci una full immersione nello stile imperiale russo a cavallo tra il XIX e il XX secolo, portavoce di una regalità tutt'altro che spartana tra ori, smalti, cabochon di gemme, diamanti, perle, pietre preziose e semi questi capi trovano nelle texture a losanghe ricamate sul velluto il loro naturale debutto per uno stile pomposo ed esuberante. Ispirandosi all'Uovo dell'Incoronazione creato dall'orafo russo Peter Carl Fabergé Rousteing si auto-consacra Zar del fashion show. La pelle e gli immancabili booties completano infine un percorso oramai noto al brand francese, letteralmente: Baroque&Roll.

The young Olivier Rousteing brings together the legacy of Christophe Decarning, art director of Balmain for six years, and gives us a full immersion in the imperial-Russian-style of XIX and XX centuries. Messenger of a regality not at all strict with golds, enamel items, gemstone, cabochon and diamonds these pieces find in the quilted texture on velvet their debut for a opulent style. Inspired by the Imperial Coronation Egg created from the Russian jeweller Peter Carl Fabergé Rousteing celebrate himself as Zar of the fashion shows. Finally leather and booties close the circle, letterally: baroque&roll.

0 comments: