15 lug 2012

Dark Couture

  {in alto da sinistra: Marchesa e Jean Charles de Castelbajac fall-winter 12-13, Alexander McQueen Prefall12, Armani Privè e Chanel Haute Couture fw12-13}

Tremate, tremate, le streghe son tornate!
E piacciono pure, sicuramente più delle eroine perseguitate nelle medesime favole. Potenti, determinate e terribilmente affascinanti nei loro prom dress non lasciano dubbi su chi siano le più belle del reame. Per l'inverno anche i designer puntano tutto su donne toste e volitive che sanno di poter pretendere il meglio: dall'haute couture al prêt-à-porter arrivano proposte fantasy, sicuramente poco adatte alla routinaria amministrazione ma se non altro dall'impressionante allure di scena. Se l'accento drama della collezione dedicata all'Islanda JCdeC porta alla creazione di una superwoman mezza donna e mezza volatile non sono da meno quelle dell'alta moda parigina: Karl Lagerfeld manda in scena una creatura dall'aria tutt'altro che rassicurante e Re Giorgio ci offre la sua versione di futurismo. E anche se Georgina Chapman per Marchesa rende noti i suoi buoni propositi trovando l'ispirazione in un celestiale affresco di William-Adolphe Bouguereau -Anima portata in cielo- il risultato è che queste creazioni di angelico hanno solo le intenzioni. 
Lieto fine, per stavolta, non pervenuto.
 
{da sinistra: prom dress con dettagli ricamati Ted Baker, fascinator a forma di mela Asos, maxi dress in pizzo Asos, abito da sera off-shoulder Lipsy Vip, ecopelliccia Boohoo, bolero piumato Biba via House of Fraser, abito con maxi frange Zara -simile da H&m}

0 comments: