07 giu 2012

La coda? Abbandonata per strada...

 {da sinistra: abito oversized con un unico bottone Lanvin, maxi dress Yves Saint Laurent ai12-13, in denim lavaggio medio DKNY, doppio petto Salvatore Ferragamo Resort 2012, dalla scollatura profonda Y-3. Il resto tutto Pe2012}

Nato oltre centocinquantanni fa nei meandri di polverosi e fumosi ambienti della upper class anglosassone dal genio creativo di sarti domiciliati in Savile Row, quartiere per borghesi che fecero del custom-made un sinonimo di eleganza e buon gusto, lo smoking, noto oltremodo come tuxedo -ancora aperta la diatriba sulla nascita dei due termini- gioca da sempre un ruolo fondamentale nell'evening style. Persa la coda su ordinazione dell'allora principe di Galles Edoardo VII, incoronato re d'Inghilterra nel 1902, divenne in poco tempo un capo, come diremmo ora, da copiare to be fashionable. Monarchi e sovrani, precursori per secoli di ogni foggia e vezzo, da quelli più eccentrici fino ad altre formule rimaste praticamente immutate per anni, furono le prime icone di stile della storia. Lo smoking, nella sua versione for men only, diventa il protagonista delle stanze dei bottoni dove nobili e politici conversavano tra una fumata e un bicchiere di buon whisky. Il viaggio verso l'America rimane tuttavia ancora un mistero ma è ben certo che il suo carattere elitario e soprattutto maschile rimarrà intatto per molto altro tempo, ovvero fino a quando, nel 1996, Yves Saint Laurent libera il capo da questo antiquato tabù di genere.
Da lì in poi la strada nel guardaroba femminile sarà tutta in discesa, si imporrà nel taglio classico a pantalone al cospetto di energiche businesswomen ma anche in versione sotto il vestito niente su red carpet di tutto il mondo quanto in forme dichiaratamente audaci che lasciano libere gambe e tant'altro. Dal frac al tux dress la storia è stata lunga e impervia ma, a giudicare dal risultato, ne è valsa sicuramente la pena.

{da sinistra: con cintura di raso Forever21, con scollatura asimmetrica Zara - anche rosa Zara- , con cintura in metallo Oasis - anche da Asos.com- , dal taschino obliquo Lover, con colletto a contrasto 3.1 Phillip Lim, in cotone rasato Antipodium, profumo ai fiori d'arancio Elie Saab, pochette rigida color carne Hobbs, sandali con tacco a specchio Topshop}

0 comments: