13 mag 2012

Fashion deliri: uscire in pigiama!

{in alto da sinistra: completo stampato a fiori macro Diane Von Furstenberg, a righe con ancora JW Anderson, a motivi paisley Jil Sander, Stella McCartney e MSGM. Al centro da sinistra: completo a fiori Toast, giacca dalla stampa astratta Topshop, come i pantaloni Topshop, harem pants geo print Warehouse, top con coulisse H&M, pants dal taglio ampio Asos, mocassino scamosciato Topshop, con borchie color cipria Zara. In basso da sinistra: Viviana Volpicella in Prada, Alexa Chung in JW Anderson, Rihanna in Stella McCartney, Anna dello Russo in Céline, Sofia Coppola in Louis Vuitton Resort 2012, Ulyana Sergeenko in Stella McCartney}

Cara vestiti, usciamo. In pigiama. Se anche voi ricordate con terrore le traumatiche levatacce al trillo della sveglia questo trend squillerà come le campane della domenica: una tendenza dall'andamento distensivo, che aggira ampiamente i problemi mattutini del "cosa mi metto?". Non bastava, per i designer, farci uscire in biancheria intima (--> BRA), no, ora a suon di lullaby ci reclamano in déshabillé, magari con i capelli scompigliati e con ancora la stampa sul cuscino sul viso, o come reduci da un pigiama party a suon di cocktail e gossip tra amiche. Archiviati i fanciulleschi pigiami con gli orsacchiotti l'estro del momento richiede rigorosamente completi dalle fantasie ariose, esotiche e orientali. Perfetto il paisley che, nonostante il nome scozzese dall'omonima città nota per la produzione di scialli in tal fantasia, rievoca gli antichi sfarzi della Città D'oro grazie ai suoi arabeschi e riccioli dalle velleità persiane. Forse un po' troppo azzardate le righe con macro-iniziali andate in scena da JW Anderson, mentre i fiori di DVF fanno l'eco ad ad una rigogliosa femminilità. Ma, se la temerarietà non è il vostro forte, cavalcate l'onda optando per un semplice paio di slippers borchiate (vietato abbinarle al pajamas). A tutte le altre non resta che augurare sogni d'oro.

0 comments: