02 mag 2012

DIP YourselF

 {in alto da sinistra in senso orario: vestito e foto Zara People, prendisole Calzedonia, unghie con sfumatura TeenVogue, sfilata Theykens Theory, mini dress fucsia-violetto H&M, maxi dress stampato Zalando, maglioncino multicolor River Island, monorecchino Asos, pants sfumati H&M, in crochet Topshop, flat dance con fiocco Guillaume Hinfray, top e shorts in crochet Band of Outsiders, shorts in denim chiaro Miss Selfridge, top lavorato a maglia New Look}

Non il solito tie-dye. Armatevi di candeggina, tintura per tessuti, un paio di shorts old style - o low cost - e tanta buona pazienza. Like a shadow: dal côte ombrato i pants in crochet Band Of Outsiders, facilmente riproducibili con il tutorial di Erica Domesek di Ps.I made this, stesso schema per il vestito gradient Zara. La parola d'ordine è DIP, ovvero immerso, inzuppato, come le ballerine Gavotte di Guillaume Hinfray, con le punte intrise di latte come fossero baffetti ai lati della bocca dopo una zuccherosa colazione al bar. Un tuffo negli abissi per i pants Miss Selfridge o lo spettacolo del tramonto sui prendisole variopinti, le possibilità sono infinite. Effetto dégradé anche per il make up, non più chiaro/scuri da ombretto ma anche sulle unghie, il tutorial Madeline Poole Nails in esclusiva per TeenVogue delinea in modo deciso quella che sarà la nuova tendenza per la primavera/estate 2012. Non c'è posto per gli estremismi, perchè la vita è fatta anche, e soprattutto, di sfumature.

{qui sopra: sfilata Edun Pe2012}

0 comments: