11 apr 2012

PE2012: Scarf Print

 {a sinistra: sfilate Emilio Pucci, D&G, Givenchy Resort 2012. A destra dall'alto: bomber con polsini e colletto a contrasto Topshop, abito in satin H&M, peg trousers River Island, giacca stampata River Island, pochette trapuntata con catenella e ciondoli a moneta D&G, abito con gonna a ruota Oasis, shorts River Island}

Si estendono come un arazzo brandendo stemmi papali o di casati, ovviamente inventati di sana pianta, sullo sfondo di coloratissime sete. Il giusto compromesso tra paisley, patchwork ed ecletticità anni '90 rivive nei cocktail dress e nelle jumpsuit dalla fluidità morbida e femminile. Uno stile barocco, ricco, talvolta di stampo ambivalente andando a ricordare le figure della psicoanalisi di Rorschach che tanto ci piacevano da bambini. Peter Dundas, per Emilio Pucci, ci offre il punto di vista delle popolazioni nomadi con un assaggio di vocazione gitana dato dalle maxi gonne in chiffon colorato e i crocifissi multigiro al collo delle indossatrici. Domenico Dolce & Stefano Gabbana concludono la vita ventennale della seconda linea, D&G, con una serie di capi votati all'opulenza esplicita nelle forme e nei colori in barba alla tanto decantata sobrietà. Rigorosamente per amanti dell'eccesso.

0 comments: