29 apr 2012

Focus On: Open Toe

{seguendo l'ordine numerico: pumps con calza in pizzo Dolce&Gabbana, con fascia in pvc Topshop, pumps d'Orsay modello Cody 3.1 Phillip Lim (simili in pvc trasparente da Coii), con dettaglio T-bar Zara, in pelle ad effetto scaglia Zalando. Dalle sfilate da sinistra: blusa cipria, gonna in seta scivolata e décolletés 3.1 Phillip Lim, sandali con trama intrecciata John Galliano, open toe smaltate Jil Sander, striate Balenciaga}

Quando il minimal invade la scena si cerca sempre di stupire con gli accessori, una deviazione alla scoperta di una ricercatezza estrema, svincolata dai soliti schemi: ecco quindi sparire un bordo laterale, comparire tagliuzzi qua e là, una cavigliera all'ankle boot, il calzino all'open toe, il traforato paglia di Vienna ai sandali dal tacco cosparso di cristalli. Raf Simons, per l'ultima collezione Jil Sander, rimane fedele alla purezza delle forme con le pumps dall'anatomia tubolare intrise di modernismo, più vezzoso il duo Dolce&Gabbana che rivendica con energia il sodalizio con le origini meridionali grazie a trine e merletti. Se queste modifiche dovessero non bastare si vira su pellami di alto pregio, o dalla tal parvenza, dalla texture squamata o safari-style. Calzature dalla personalità decisa, indossateli con stile.

0 comments: