07 mar 2012

Ferré: AD

{a destra: sfilata Gianfranco Ferré PE2012. Seguendo l'ordine numerico: mini abito monospalla Asos, bracciale con intrecci e borchie Mango, sandali con cinturino alla caviglia River Island, ombretto stick Kiko, smalto a lunga durata n.209 Pupa, cintura in pelle Mango}

Cambio di vertice anche nella famosa maison di Legnano, il duo Aquilano-Rimondi lascia il posto ad un'altra coppia composta da Stefano Citron e Federico Piaggi che, senza alcun'ansia da debutto, ci accolgono con un esordio strepitoso: linee geometriche per un candore ultra-white con pochi accenni di elementi decorativi, il massimo concesso è una cintura in nappa alla vita e dei maxi bangles dalla solida consistenza. L'esclusività e l'asimmetria delle forme si traduce in una serie di abiti passepartout adatti al giorno come alla sera, la semplicità la fa da padrona e l'unica nota sdolcinata è data, talvolta, dalla sfilettatura in piume dal cöté romantico. Le indossatrici sembrano splendere di luce propria in un defilè dal bagliore accecante, chi dice che il bianco è un colore discreto non aveva certamente visto questa collezione.

2 comments:

patatina ha detto...

ma quanto mi piace (forse perchè ho quasi tutto.. :D vestito (io lo uso a top)trucco smalto... :D)

Cristina Elle ha detto...

Sei architetto non potevi che approvare =)