21 feb 2012

Take a note: Ai12/13

 Il carosello della moda è di nuovo in funzione, tutto passa e tutto torna, quindi non si butta via niente. La donna newyorkese è moderna, decisa, vuole tutto e subito e non è disposta ad aspettare, si muove nella giungla metropolitana con l'andamento fiero di una pantera, sa quello che vuole e non rinuncia a mostrarlo grazie a tocchi aggressivi in pelle, rigorosamente nera, e metallo. Talvolta opta per un classico e rassicurante motivo geometrico a quadretti o in pied de poule apportando comunque un tocco personale con scelte cromatiche inusuali. Le proporzioni sono piuttosto rispettate eccetto che per qualche irriducibile outsider e il punto vita, abbandonate le atmosfere anni '20 da Grande Gatsby, torna ad essere il protagonista. Non mancano tuttavia punti di rottura come le borse ladylike anni '50 con manico a catena in cocco che sembrano sbucate dall'armadio della nonna e, probabilmente, è proprio da lì che provengono.

LEATHER VESTs
 
{da sinistra: Marc Jacobs, Calvin Klein}
 
FUR DETAILs

SHAWLs
 
 {da sinistra: Michael Kors, Custo Barcelona}

PIED-DE-COQ
 
 {da sinistra: Nanette Lepore, LAMB}

OVERSIZED
 

CHECK PATTERNs
 
  {da sinistra: Ralph Lauren, Tommy Hilfiger}
 
 BAGGY (LEATHER) PANTs
 
{da sinistra: Doo.Ri, Diane Von Fustenberg}

LAMè
{da sinistra: Elie Tahari, Ports 1961}

CROC 
 
 {da sinistra: Calvin Klein, DKNY}
 
LADYLIKE BAGs
 
 {da sinistra: Z Spoke by Zac Posen, Tory Burch}

CLEAR&METAL BELTs

PLASTIC
 
{da sinistra: 3.1 Phillip Lim, Rodarte}

0 comments: