17 gen 2012

Write me a letter...

{in alto da sinistra in senso orario: felpa con test per la vista Topshop, maglia a maniche lunghe con dedica Vero Moda, sfilata D&G a/i11-12, lampada da parete Ikea, t-shirt con paillettes Camaieu, set di piatti piani con scritte Sia Home Collection, nécessaire in vitello Anya Hindmarch, maglioncino in cotone Asos, top in jersey H&M,ballerine con dichiarazione d'amore Pretty Ballerinas, ciondolo con inizialeNew Look, ciondoli con lettera Les Nereides, shoppers in canvas Alphabet Bags, collant velatiHouse Of Holland, collana con nome Marc By Marc Jacobs}

In questa società frenetica ci si dimentica sempre più dell'importanza del linguaggio ma soprattutto delle parole, spesso fugaci e scambiate in fretta senza apparentemente riservar loro alcuna rilevanza. Viviamo in un'epoca digitale in cui si può discutere con chiunque, di qualsiasi cosa, a qualsiasi ora del giorno e della notte, il silenzio sembra essere diventato una chimera e spesso i vuoti vengono colmati da frasi pronunciate a caso, gettate al vento. A ristabilirne l'importanza ci ha pensato il duo creativo Dolce&Gabbana che, per la penultima collezione indipendente della seconda linea D&G, ci regala un ripasso da scuola dell'obbligo stampando sui leggings e sulle t-shirts dall'ampia silhouette caratteri alfabetici in b/w o vivacizzati da nuances fluorescenti, per poi introdurre una sorta di plasticità grammaticale che si riflette sui collier con maxi charms. Una linea fatta di pezzi basic dello sportswear: sneakers con zeppa in gomma, gonne di chiffon, pants fuseaux, maxi felpe, cardigan oversized e boyfriend blazers che si intersecano in un inusuale intreccio di sovrapposizioni. Rigorosamente riservata alle giovanissime (e ora in saldo).

2 comments:

patatina ha detto...

voglio il piattoooo!

Cristina Elle ha detto...

Tesò il piatto era della collezione scorsa Sia, l'ho visto in una special sale su un sito di svendite private e volevo prendere il servizio... però poi ho rimuginato troppo (nn sapevo se prendere solo i piatti piani, o anche i fondi e quelli da dessert) e son finiti, sold out :(
Quindi mi son sfogata infilandoli nel collage :)