12 dic 2011

Hide&Seek


{al centro con tag celeste: abito doppiato a pois H&M, top monospalla con applicazioni Miss Selfridge, pochette lavorataAsos, sandali con retina Jimmy Choo, bagnoschiuma alla vaniglia nera Aquolina}

Un piacevole intreccio di vedo/non vedo che beatifica le forme e rende giustizia ad una sensualità impertinente ma al contempo armoniosa, pacata. Nella maggior parte delle proposte l'effetto è solo frutto di un'attenta ricerca della trasparenza ricostruita grazie a ritagli nude applicati alle sommità, altre volte è invece un chiaro gioco di sovrapposizioni atte a proteggere ciò che per convenzione siamo normalmente portate a celare, a partire dal seno. Emergono lembi di pelle da frammenti di cristalli, strati velati di pizzo e macro pois dall'allure volatile, trame impalpabili svaniscono, seppur sovrastando, le sagome delle indossatrici. 
L'abito abbandona il ruolo di protagonista passando il testimone alla silhouette femminile.
Certo è che per sfoggiare abiti così "intimi" bisogna possedere una grande dimestichezza ma soprattutto amore per il proprio corpo come, da ricordare, scorso anno ai César Award ha mostrato Laetitia Casta con il suo nude look in un abito vintage Yves Saint Laurent del 1968. Divina!

{Christina Ricci in Zac Posen, Met Ball 2011}

2 comments:

angela ha detto...

il vestito marchesa è divino... *___*
e anche il completo MJ.... e per me comune mortale fortuna che hai linkato il bellissimo vestitino hm!!!

manca il vestito che ti piace tanto della lively però!

Cristina Elle ha detto...

Siccome non ti piaceva ne ho scelto un altro :P
Quel vestito Marchesa comunque è veramente un colpo al cuore!
Il vestito hm te lo vedo tantissimo, nn l'hai visto in negozio ieri?