30 nov 2011

da blogger a stylist


 {abito Richard Nicoll, bracciale Lindex e decolletes Christian Louboutin, stylist Caroline Blomst per LVR. A destra: bracciale rigidoFrench Connection, decolletes in rasoMenbur, abito plissettato con oblò sul seno Boohoo}

E' l'obiettivo, più o meno inconfessato, di tutte le blogger: ritrovarsi catapultate sul set de "Il diavolo veste Prada" e, per una volta, non al posto della sfigatissima Andy Sachs bensì a quello di Miranda Priestly, inflessibile direttrice di Runway e selezionatrice delle ultime hit nonchè severissimo giudice dei trend proposti.  Hanno cominciato vestendo loro stesse (con quei fisici in ogni caso non dovrebbe esser stato un compito gravoso) e si son ritrovate a dover abbinare capi ed accessori secondo loro gusto scegliendo da una svariata infinità di combinazioni possibili, con un parterre di fotografi e assistenti a loro disposizione. Un compito facile direte voi, ma non del tutto scontato.
Non è la prima volta e sicuramente non sarà nemmeno l'ultima, abbiamo già assistito a collaborazioni simili come quella di Hanneli per Net-a-porter, Elin Kling per H&M, Andy Torres per Mango e l'italiana Irene's Closet per Westrags. Il marchio o il negozio sfrutta la popolarità e l'effetto virale dei blog e le blogger ne ricevono, oltre ad una buona dose di popolarità istantanea, la possibilità di ulteriori collaborazioni.  Da queste particolari forme di joint venture ho estratto due look: uno scelto da Caroline Blomst per LuisaViaRoma dove svetta un abito color rosa flamingo di Richard Nicoll, e l'altro, invernale ma per una serata speciale (perchè non capodanno?), selezionato da Caroline Smille, inserendo anche delle opzioni low cost. Enjoy them!

{a sinistra: abito ricoperto di paillettes Asos, orecchini pendenti Asos. A destra: abito Dolce&Gabbana, stylist Columbine Smille, foto Tobias Lundkvist}

0 comments: