09 ott 2011

A volte ritornano...


{in alto da sinistra in senso orario: Julia Sarr Jamois a Milano, gonna a vita alta Christopher Kane, collana rigida Asos, smalto lunga durata Pupa, smalto fluoModels Own, pochette tagliata al laser Christopher Kane, Miroslava Duma a New York, tracollina con paillettes Miu Miu, longuette in pizzoAsos, disponibile anche a matita sempre Asos, sfilata Christopher Kane Pe2011, cinta al neonAsos}

Complice un'estate prolungata al limite del record i parterre delle Fashion Week si son ritrovati ricoperti da una patina dai colori sfavillanti piuttosto insoliti per le giornate settembrine. 
 Gambe e braccia bene in vista in questo vai e vieni dalle sfilate troviamo un concentrato di vitalità impressionante che coinvolge e stravolge le varie tendenze ma soprattutto le passerelle, seppur in modo lieve.
Nel frenetico mondo della moda mordi&fuggi succede che ogni tanto qualcosa si perdi per strada e che poi di punto in bianco in un dietrofront da coup de théâtre entri prorompendo nella scena. Quando buyers ed editors più o meno famose ad esempio si mettono in testa (vedi Anna dello Russo con Fausto Puglisi) di far diventare un capo un hit state ben certi che succederà.
Non importa che sia sfornato dall'ultima collezione, che sia un pezzo raro, unico o vintage, ricordando che per vintage si intendono capi con almeno un ventennio di vita alle spalle e non vecchi di un paio di collezioni come ultimamente indicano le testate.
Insomma tutti li vogliono tutti li cercano e la gonna in pizzo cut-out lavorata al laser declinata in colori fluorescenti diventerà ben presto un must-have, anche se leggermente in ritardo rispetto alle previsioni.
Come si dice, meglio tardi che mai...

 

0 comments: